Impianti per il settore wine

Gocciolatore con iniezione di azoto

È impiegato nelle operazioni di imbottigliamento con lo scopo di ridurre drasticamente l’ossigeno contenuto nello spazio di testa della bottiglia, fra vino e tappo.

Il sistema eroga, per caduta, a bottiglia riempita e prima della tappatura, gocce di azoto liquido nello spazio libero di testa. L’azoto a contatto con il vino passa allo stato gassoso con un aumento di volume tale da consentire la rimozione dell’aria, impedendo così all’ossigeno contenuto di rimanere intrappolato in bottiglia e successivamente essere assorbito dal vino.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Articoli correlati
Vedi tutti gli articoli
Case study correlati
Vedi tutti i case study
Hai dubbi o curiosità? Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Scrivi un'e-mail a foodandbeverage@siad.eu, ti risponderemo al più presto!

magazine

Chi siamo

Gruppo SIAD, un secolo di storia nella produzione di gas

Tra i principali gruppi chimici italiani, SIAD è leader nella produzione e commercializzazione dell’intera gamma di gas industriali, speciali, medicinali e dei servizi connessi. L’attività si estende a settori in sinergia con quello dei gas, tra cui spiccano Wine, Food and Beverage.